hit counter gratuito

Crypto Financial Crime Prevention Set For A Revision

Un sistema per monitorare le criptovalute è pronto per essere annunciato in 2020 e distribuito alcuni anni lungo la linea. Questo viene dopo che le nazioni 15 hanno formato una task force cooperativa che mira a prevenire il crimine finanziario in criptovaluta.

Il riciclaggio di denaro e altre attività criminali basate sulla criptovaluta stanno dilagando e le tradizionali agenzie di lotta contro i crimini finanziari sono superate dai criminali.

Quindi, c'è la necessità di un sistema dedicato per la prevenzione dei crimini finanziari in criptovaluta e questo è il motivo per cui le nazioni 15 si impegnano a mantenere i collegamenti e sviluppare un sistema per monitorare le transazioni Crypto.

Presentazione di The 15 Members

Secondo un rapporto della Nikkei, una società di media giapponese, i membri di 15 includono membri di G7 come Stati Uniti, Canada, Italia, Francia, Giappone, Germania e Regno Unito. Inoltre, altri membri includono Australia e Singapore.

Inoltre, il progetto ha il sostegno della Financial Action Task Force (FATF) che comprende più di 30 nazioni. Questo, quindi, significa che il sistema imminente ha già il supporto di una serie di nazioni potenti che possono facilmente creare un nuovo framework che guida le transazioni finanziarie basate su Crypto.

Il sistema previene il crimine finanziario

Uno dei crimini finanziari più comuni che i governi combattono da decenni è il riciclaggio di denaro. Pertanto, i membri a fianco del GAFI stanno sviluppando un framework per lo sviluppo di un sistema per la raccolta e la condivisione di dati relativi alle transazioni Crypto.

Questo sistema condividerà le transazioni a livello personale per garantire che il sistema acquisisca dati in tempo reale per consentire alle autorità competenti di identificare efficacemente le transazioni dubbie.

Secondo le notizie di Asia Nikkei, con sede in Giappone, la piattaforma sarà gestita da una terza parte del settore privato una volta che sarà distribuita alcuni anni dopo l'annuncio ufficiale che è previsto per 2020.

Il GAFI ha sollevato preoccupazioni per le attività finanziarie illecite attraverso Crypto

Il GAFI con sede a Parigi a giugno ha presentato un caso al vertice dei leader di G20 che illustra in dettaglio il ruolo dei token digitali nel suo mandato di prevenzione finanziamento del terrorismo e del riciclaggio di denaro. L'organizzazione ha raccomandato ai paesi di collaborare per combattere il vizio e questo è esattamente ciò che stanno facendo le nazioni 15.

Alcuni dettagli delle raccomandazioni del GAFI che i suoi membri 30 dovrebbero aderire per includere la condivisione di dati su transazioni Crypto, licenze o registrazione di piattaforme di trading Crypto, aderenza agli standard KYC, ecc.

GAFI

Le regole AML si stanno sempre più concentrando sul monitoraggio crittografico

Nell'era moderna in cui l'economia delle criptovalute è salita oltre il limite di $ 300 miliardi, molti paesi stanno attuando rigide politiche per governare l'uso di Cryptos nel tentativo di combattere la minaccia crescente.

Per qualificarti per il esempio, Hospodářské Noviny, un giornale con sede in Repubblica Ceca ha recentemente riferito che i regolatori finanziari del paese richiedono alle imprese locali legate alla criptovaluta di registrarsi con loro o rischiare una multa di almeno $ 500,000.

Sebbene l'approccio unilaterale alla lotta contro i crimini finanziari in criptovaluta potrebbe non avere successo poiché Cryptos ha un portafoglio globale, il piano sostenuto dal GAFI di sviluppare un sistema per monitorare le transazioni di criptovalute in 2020 e oltre potrebbe aiutare i paesi interessati a combattere il vizio per ottenere reali- dati del mercato del tempo.

Precedente «
Successivo »