I senatori statunitensi vogliono sanzioni più severe imposte al Petro

politica

Un gruppo di senatori negli Stati Uniti vuole più sanzioni da applicare al Petro, che è il gettone digitale del Venezuela sostenuto dal governo venezuelano.

Contenuto della proposta di legge

petro

L' proposta di legge che propone le sanzioni introdotte per la prima volta il 24th di settembre, è stato portato sul pavimento della casa e sponsorizzato da Marco Rubio, Bob Menendez, David Perdue, Dick Durbin, Ted Cruz, Ben Cardin, Bill Nelson, Tim Kaine, John Cornyn, Patrick Leahy e Michael Bennet.

Essendo soprannominata la Legge sulla ricostruzione e lo stato di diritto 2018, il soccorso umanitario in Venezuela comprende anche una vasta gamma di aree rispetto al Venezuela, compreso il sostegno per il ripristino della democrazia e il sostegno dei migranti dalla nazione attraverso gli aiuti umanitari proposti.

Comprende anche una sezione abbastanza simile all'ordine esecutivo firmato dal presidente, Donald Trump, all'inizio dell'anno che ha visto varie sanzioni imposte al governo appoggiato da Petro. Il token digitale che era stato svelato dal presidente Nicolas Maduro in 2017 è stato accolto non solo da critiche ma anche da condanne da parte di molte sezioni, anche se il governo venezuelano è determinato a vederlo utilizzato nei vari settori dell'economia.

Il presidente Maduro ha annunciato che il petro andrà in vendita al pubblico all'inizio di novembre.

Una richiesta di rapporto sulle sanzioni

La proposta di legge contiene misure più severe per il disegno di legge firmato dal presidente Trump che include il divieto di residenti negli Stati Uniti dall'offrire software al governo del Venezuela nei suoi sforzi per far aprire il Petro.

Il disegno di legge dichiara che a partire dalla data in cui è emanato è vietato a tutti i cittadini e residenti negli Stati Uniti di fornire servizi finanziari, finanziamenti e software e qualsiasi altro servizio relativo a una moneta digitale, un bene digitale o un token emesso dal governo di Venezuela, per esso o per suo conto.

Inoltre, in fattura è prevista la richiesta di una relazione che valuti l'effetto delle criptovalute sulle sanzioni che gli Stati Uniti impongono. Il presente invito obbliga il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, nonché la CFTC (Commodity Futures Trading Commission) e la SEC (Securities and Exchange Commission) a consegnare una relazione che valuta l'effetto delle risorse digitali sull'efficacia delle sanzioni che gli Stati Uniti impongono intorno al globo alle rispettive commissioni competenti.

Il governo del Venezuela è stato visto come un tentativo di spingere per l'uso del token digitale Petro come un modo per affrontare l'attuale crisi economica che affronta e il tasso di inflazione alle stelle. Così come un modo per aggirare le sanzioni imposte alla nazione dagli Stati Uniti.

Una soluzione per l'evasione delle sanzioni statunitensi

Una soluzione per l'evasione delle sanzioni statunitensi

Nel caso in cui il disegno di legge passi la casa e sia firmato in legge, conterrà due componenti principali. Una delle componenti è l'inclusione di dettagli su come vengono utilizzate le risorse digitali per aggirare e eludere le sanzioni imposte dagli Stati Uniti.

La seconda componente è la richiesta di nuove misure legislative e regolamentari che garantiscano che gli sforzi per eludere le sanzioni statunitensi non abbiano successo.

Precedente «
Successivo »