L'istruzione sulla criptovaluta e un'isola giapponese riceve una grave minaccia

Tentare di diffondere la conoscenza delle valute finanziarie alternative e di cosa potrebbero significare per il futuro è difficile. Tuttavia, le persone stanno iniziando a raccogliere il mantello e chi meglio delle aziende nel settore delle criptovalute. The Electric Coin Company (ECC), il proprietario del token crittografico ZCash, ha avviato lo sforzo educativo. Questo sforzo è noto come Crypto nel contesto.

Lo scopo del progetto è a tre punte, con il miglioramento della consapevolezza delle criptovalute come primo. Il secondo è supportare le persone nella loro conoscenza e utilizzo di token crittografici o blockchain. L'aspetto finale è impegnarsi in un coinvolgimento e una collaborazione continui con le comunità. L'obiettivo è quello di colpire le località in cui le persone non hanno accesso alle offerte finanziarie tradizionali.

Istruzione per le comunità vulnerabili sulla criptovaluta

Le comunità che hanno poco o nessun accesso alle offerte finanziarie tradizionali o ad altri beni essenziali hanno un accesso diverso alle fintech. In effetti, le criptovalute offrono numerosi vantaggi, come la generazione di reddito e l'accesso a nuove forme di credito. Oltre alla capacità di accumulare risorse digitali nel tempo in un ambiente sicuro, grazie alla blockchain.

La criptovaluta non è controllata da alcun governo, il che può essere attraente in determinate situazioni. Ad esempio, negli ultimi anni molti paesi hanno combattuto con tassi di inflazione inaspettatamente elevati. Tuttavia, va notato che anche nei paesi ricchi, come gli Stati Uniti, ci sono quelli senza accesso alle criptovalute.

Nel suo annuncio l'ECC ha dichiarato che stavano prendendo di mira aree in crescita che erano state trascurate in termini di accesso. A questo punto, non è chiaro quale sarà l'estensione di Crypto in Context. Né ulteriori dettagli del progetto sono stati comunicati a questo punto.

Il Giappone ha ricevuto la notizia della potenziale minaccia di bombardamenti

Le autorità all'interno dell'isola giapponese di Hokkaido hanno ricevuto una notifica dai truffatori crittografici. Queste persone sostenevano che se un certo importo non fosse stato pagato in criptovaluta, il Municipio di Numata sarebbe saltato in aria. Hanno inoltre aggiunto che il la bomba era stata piazzata nel bagno delle donne al secondo piano dell'edificio.

Tuttavia, nonostante la gravità dell'accusa, la minaccia sembra essere stata falsa. La scadenza originale inviata alle 03:00 UTC il 29 luglio è passata e tutto va bene. A questo punto, non sono state ricevute ulteriori comunicazioni. La polizia ha riferito di non aver individuato alcuna attività insolita all'interno dell'edificio in questo momento.

Questo recente pezzo di comunicazione indica un nuovo aumento dell'attività online da parte dei criminali che tentano di utilizzare la criptovaluta. C'è stato persino un caso in cui questi truffatori hanno cercato di impersonare il Comitato Olimpico Internazionale. Sembra che i messaggi che inviano richiedono alle persone di inviare loro fondi tramite pagamenti crittografici.

Per fortuna, il Municipio di Numata è ancora intatto e tutti sono al sicuro. Tuttavia, la nuova domanda nella mente di tutti è come risponderà il mondo crittografico? E l'istruzione sulla criptovaluta può aiutare a frenare questo comportamento?

Potrebbe piacerti anche: