Il governo aumenta da 9 miliardi di BRL a 13 miliardi di BRL la spesa prevista per gli impianti termoelettrici

L'attuale crisi idrica ha portato il Ministero delle Miniere e dell'Energia ad aumentare le previsioni di utilizzo e spesa per gli impianti termoelettrici per la produzione di energia. Il costo stimato di questa fonte di energia è passato da 9 miliardi di R$ a 13.1 miliardi di R$. La precedente previsione di 9 miliardi di R$ era stata annunciata a giugno. Rispetto alla nuova stima, l'aumento è stato del 45%. Il calcolo si basa su simulazioni dell'ONS (Gestore Nazionale del Sistema Elettrico), che considera l'utilizzo aggiuntivo degli impianti tra i mesi di gennaio e novembre di quest'anno. La nuova spesa pianificata deve essere trasferita al consumatore finale. Gli utenti della rete hanno compensato l'aumento del costo della produzione di energia attraverso il sistema di flag tariffario, un onere aggiuntivo applicato alla bolletta elettrica. Se il riaggiustamento del flag tariffario non è sufficiente a far fronte all'aumento, la differenza viene trasferita alle tariffe energetiche stesse. “Il costo aggiuntivo del dispacciamento termoelettrico previsto fino a novembre è aumentato a causa delle misure di flessibilità adottate, che hanno consentito il maggior accumulo di acqua negli invasi e, di conseguenza, il maggior utilizzo degli impianti termoelettrici per soddisfare la domanda del sistema”, informa il Ministero e la Camera di Commercio al G1. Il Paese ha le precipitazioni più basse nell'area degli invasi degli impianti idroelettrici del SIN (Sistema Interconnesso Nazionale) di energia elettrica dal 1931. Per questo motivo è aumentata la necessità di attivare risorse termoelettriche, che aumenta il costo della generazione di energia. A fine giugno l'Aneel (Agenzia Nazionale per l'Energia Elettrica) ha deciso di mantenere Red Flag 2 –il più costoso- come riferimento nelle bollette elettriche di luglio. L'agenzia ha inoltre riadattato la bandiera tariffaria 2 del 52.1%. Con l'aumento, per ogni 100 chilowattora consumati, viene pagato un extra di R$ 9.49. Continua a leggere