hit counter gratuito

Blockchain sta assestando in E-Sports

Blockchain è senza dubbio uno degli sviluppi tecnologici più interessanti di tutti i tempi, se non il più eccitante. Il suo potere continua a rivoluzionare le industrie mentre lo applicano. Alcune delle industrie che blockchain ha trovato casi d'uso includono vendita al dettaglio, immobili, assicurazioni, vendita al dettaglio, viaggi, produzione e servizi finanziari senza dimenticare. Eppure è ancora difficile trovare un settore perfettamente preparato per la tecnologia come fiorente mondo degli eSport.

Le criptovalute e gli e-sport sono in competizione come le industrie in più rapida crescita al mondo. Solo pochi anni fa, solo pochi ne avevano sentito parlare, ora sono ovunque. Entrambi sono fiorenti nei rispettivi settori e ciò grazie alla base di clienti giovani e esperti di tecnologia che guida la loro crescita.

I pionieri

Per molti anni, i giocatori hanno usato le valute digitali per acquistare extra di gioco come chiavi, skin e aggiornamenti. Ed è stato un lungo inseguimento prima che la criptovaluta di punta arrivasse alla ribalta.

In League of Legends, i giocatori usano Riot Points e Blue Essence per sbloccare contenuti e skin. Questi punti possono essere acquistati tramite Fiat e sono stati un modello economico di successo per lo sviluppatore di LoL, Riot Games da oltre 10 anni ormai.

LoL può essere scaricato gratuitamente. La rivolta d'altra parte fa soldi facendo pagare skin per i giocatori. Queste sono le micro-transazioni che generano entrate. Diversi studi seguono le orme della rivolta. Oggi, eSports Overwatch, PUBG, Fortnite e hearthstone, leader a livello mondiale, hanno applicato lo stesso modello.

Crediti e frammenti

In PUBG i giocatori spendono punti battaglia, frammenti in Dota 2 e crediti in Overwatch. Sanno che la valuta non riguarda i dollari o gli euro e lo fanno da anni. Quindi, diresti che erano tra i primi convertiti al corso crittografico.

Incorporare la blockchain nello spazio eSports è il passo successivo, ma un certo numero di aziende ha già un forte vantaggio. In giochi come CS: GO, i giocatori possono usare le criptovalute per acquistare chiavi, skin e altri oggetti.

Partenariati innovativi

La partnership di Riot con Refereum, una società che gestisce un sistema basato su blockchain, consente ai giocatori di LoL di guadagnare criptovaluta vincendo i giochi. I guadagni del giocatore possono essere scambiati con diverse criptovalute, quindi convertiti in fiat.

Firstblood, una piattaforma blockchain esport, si sincronizza con gli account Steam del giocatore Dota 2 e permette loro di scommettere su se stessi vincendo una partita. Se vincono, possono quindi convertire le loro monete in oggetti di valore monetario.

Ma le scommesse sugli eSport non sono nuove ed è stata una grande ricerca per un po 'di tempo. Le persone non scommettono solo su se stesse, ma su grandi eventi sportivi e partite tra i migliori giocatori del mondo.

industria

Un'industria promettente

I rapporti suggeriscono che ci sono circa 454 milioni di spettatori di eSport e decine di milioni di streamer dei grandi tornei come il campionato mondiale Dota 2 e LoL. Scommettere sul risultato sta diventando emozionante quanto guardare ed è un'opportunità per trasformare la conoscenza in profitto.

Incorporare blockchain e scommesse rende l'intero processo più sicuro, più rapido e più facile per gli scommettitori. È anche vantaggioso in quanto non vi sono intermediari che effettuano tagli alle spese di gestione e di conversione. E questo assicura che gli scommettitori mantengano gran parte delle loro vincite.

Precedente «
Successivo »